Materiali 

materiali1

Per le mie pipe uso soprattutto radica di erica, sebbene non escluda la possibilità di utilizzare altre essenze o materiali affascinanti come l’ulivo, la morta o la schiuma.

La radica viene ricavata dall’arbusto di Erica arborea, tipico della flora mediterranea. Poiché la raccolta e la preparazione sono procedure che è meglio lasciare ai professionisti, custodi di segreti inaccessibili ai neofiti, preferisco rifornirmi di plateau ed ebouchon già pronti e ben asciugati.

La mia terra, la Sicilia, un tempo era una buona fornitrice di erica. Oggi, purtroppo, nessuno più la raccoglie, così bisogna rivolgersi altrove, senza per questo doversene lamentare. Cerco di lavorare sempre radica di ottima qualità, compatibilmente con le bizze di madre natura.

Mi piace aggiungere inserti nei bocchini, ricavati da barre di ebanite o cumberland di produzione tedesca. A tale scopo uso vari tipi di corno, osso di cammello, avorio sintetico elforyn, madreperla sintetica e legni come lo zebrano, il bosso, il legno di palma e il bocote.

A volte creo estensioni al cannello con alcuni dei materiali più duri usati anche per gli inserti al bocchino o con il più versatile ed esotico bambù.

Non credo vi siano limiti nella scelta dei materiali, l’importante, per me, è non avere mai un prodotto finito che abbia più di 3 colori, e in ogni caso su tonalità cromaticamente compatibili.

Non meno importante è la qualità dei materiali usati per la lavorazione. Ho imparato dai miei errori che, dalle punte per forare alle carte abrasive, ogni cosa va scelta tenendo conto della qualità dei materiali e l’uso che se ne deve fare, con l’obiettivo di ottenere una lavorazione quanto più possibile perfetta e veloce.

materiali1materiali2materiali3materiali14materiali5materiali7materiali9materiali8materiali6materiali10materiali12materiali13

Seguimi su:

Categorie

Ultime Note

back to top